forworldtriplovers.com

Visita Bruxelles: l'essenziale da sapere prima di partire!

Chi sono
Martí Micolau
@martímicolau
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Tutti conoscono Bruxelles. Secondo le informazioni, è la capitale d'Europa. Nei libri, è la città di Tintin. Nelle canzoni è la città di Brel. Tutti ascoltano, leggono, cantano Bruxelles... Vi portiamo alla scoperta di questa meravigliosa città. Quando è il momento migliore per andare, che budget pianificare in loco, ti spieghiamo tutto questo nella nostra guida! Sarai quindi pronto per visitare Bruxelles.




Perché visitare Bruxelles?

Bruxelles sorprende sempre i visitatori con la diversità dei suoi volti. Dirigetevi verso l'Île Saint-Géry, situata tra i due bracci della Senne, il fiume che attraversa Bruxelles. Saint-Géry è un quartiere medievale la cui architettura si è molto evoluta. Pertanto, le Halles in stile neorinascimentale fungono attualmente da centro espositivo per il patrimonio di Bruxelles. Per apprezzare l'architettura gotica fiammeggiante caratteristica della città, vai su la Grand Place di Bruxelles, uno dei più belli d'Europa.


Case delle corporazioni sulla Grand Place

Bruxelles è anche la capitale dell'Art Nouveau, una vera galleria a cielo aperto. Che si tratti della Maison d'Ixelles o del museo Horta, è impossibile rimanere indifferenti a questa espressione di artisti totalmente liberati dai vincoli accademici. Infine, in il Parco di Bruxelles, ti dimenticherai presto di essere nel cuore di una capitale! Circondati da alberi e verde, apprezzerete la serenità dell'ambiente.

Bruxelles: dal Regno all'Europa

Bruxelles presenta anche molte sfaccettature politiche espresse da diversi monumenti della città, in particolare sulla Place Royale. In tal modo, il Palazzo Reale rievoca il grande periodo dei Re del Belgio dal tempo degli Asburgo.





Durante la rivoluzione del 1830, il Belgio divenne più democratico e divenne una monarchia parlamentare. Anche il Parlamento, che si trova di fronte al Palais-Royal, testimonia questo grande cambiamento istituzionale. Impossibile ignorarlo, Bruxelles è la sede della maggior parte delle principali istituzioni europee. Raggruppati nello stesso quartiere, non mancherete di passeggiarvi e prendere coscienza di una comunità europea ancora astratta per milioni di europei.

Il Parlamento europeo

Qual è il periodo migliore per visitare Bruxelles?

Il clima oceanico di cui gode la capitale belga permette di addolcire il clima spesso umido e poco soleggiato. I mesi invernali possono essere particolarmente freddi e la neve si vede spesso cadere in abbondanza. Nonostante questi aspetti climatici piuttosto negativi, visitare Bruxelles in inverno è ancora piacevole perché il calore degli abitanti e il dinamismo culturale della città più che compensano i suoi stati d'animo celesti spesso cupi. Ad esempio, puoi pattinare sulla Grand Place o gustare deliziosi waffle nei mercatini di Natale. In autunno, gli amanti dei fumetti saranno lieti di partecipare al festival dedicato che si svolge ogni anno..

La primavera fa la sua comparsa più tardi a Bruxelles che in altre città belghe. Piogge frequenti e temperature ancora fresche possono a volte condizionare le uscite, ma limitano anche l'afflusso di turisti. Il festival dell'Iris a maggio è particolarmente indicato per coloro che desiderano scoprire le peculiarità della cultura di Bruxelles. Per i dipendenti dal sole, l'estate sarà ovviamente la stagione ideale, tanto più che le temperature a volte sono molto elevate, e i parchi interni alla città e i boschi circostanti offrono poi tutta la loro bellezza ai bucolici camminatori.





Quale budget dovresti pianificare per il tuo soggiorno?

Il costo medio della vita a Bruxelles è generalmente un po' più alto rispetto ai tassi normalmente praticati in Francia. In questione, il suo statuto di capitale europea e la tensione applicata di conseguenza sui prezzi, in particolare quello dell'alloggio. Mentre molti ostelli della gioventù offrono tariffe convenienti, a partire da 35 euro a notte, gli hotel di fascia media sono spesso affollati e quindi relativamente più costosi che in Europa, raramente sotto i 60 euro a notte. Più ci muoviamo verso l'alto, più i prezzi scendono. Così, alcuni hotel a 5 stelle offrono un pernottamento a soli 130 euro.

Vista su Bruxelles al tramonto

Anche il cibo è piuttosto costoso in loco?. Un pranzo costa in media 15 euro, mentre una cena di tre portate si aggira intorno ai 30 euro. Ma molti negozi di patatine e food truck offrono la possibilità di mangiare in viaggio a un costo inferiore. Una cucina sicuramente grassa e ricca, ma così gustosa che è difficile resistervi! Si noti inoltre che il costo del cibo nei supermercati è piuttosto elevato, in media il 15% in più rispetto alla Francia. Solo pochi acquisti come sigarette o vestiti ti porteranno cancella il tuo viaggio quando pensi di visitare Bruxelles.

Come arrivo a Bruxelles?

Per visitare Bruxelles, non avrai bisogno della tua auto perché la rete di trasporto urbano è molto efficiente lì. Vi consigliamo quindi di lasciarlo a casa, tanto più che le recenti modifiche legislative richiedono una preventiva immatricolazione del vostro veicolo, che deve presentare determinate caratteristiche in termini di emissioni per circolare in città. Se vuoi assolutamente venire su strada, quindi preferisci il carpooling, che sfrutta un gran numero di rotte offerte tra Parigi e Bruxelles, o l'autobus. Diverse compagnie offrono di trasportarvi tra le due capitali ad un costo contenuto e meno di 4 ore di viaggio in condizioni confortevoli.





Bruxelles è al centro dell'Europa e come tale beneficia di una forte attrattività e di reti di trasporto internazionali che non lo sono da meno. Venire a Bruxelles in treno è particolarmente piacevole, tanto più che la Capitale conta 5 stazioni, di cui le due più frequentate, la Stazione Midi e la Stazione Centrale, che portano direttamente in centro città. I viaggi sono plurigiornalieri tra Parigi e Bruxelles e costano circa 50 euro a persona per un viaggio di solo un'ora su Thalys. L'aereo è anche molto economico grazie alle tante compagnie low cost che effettuano il viaggio. Dovrai quindi prendere un autobus, un treno o un taxi per raggiungere il cuore della città in circa 30 minuti.

Come muoversi in loco?

A visita Bruxelles al tuo ritmo, la soluzione migliore è ancora camminare. La capitale è di medie dimensioni, il che la rende adatta per passeggiate a piedi. Puoi anche prendere in prestito il Villo, servizio di biciclette self-service, che consentono di evitare gli imprevisti del traffico stradale cittadino. Le diverse formule disponibili ti permettono di adattare il noleggio alle tue esigenze. Da 50 cent alla mezz'ora fino a 8,20 euro per l'abbonamento settimanale, il Villo è libertà garantita! In generale, evita l'auto. Oltre alle restrizioni all'accesso ai veicoli più inquinanti, i parcheggi sono scarsi e costosi.

Villo

Ci sono parecchi taxi a Bruxelles e il prezzo medio del viaggio varia tra 7 e 12 euro con un supplemento per i viaggi notturni. Quindi preferisci autobus, tram e metropolitane. Sebbene siano anche piuttosto costosi, ti consentono di esplorare l'intera città piuttosto rapidamente anche se il tram soffre di un intenso traffico cittadino. Tieni presente che i controlli sono frequenti e che puoi acquistare i biglietti direttamente dall'autista ma che poi ti costerà qualche centesimo in più. Quindi assicurati di fare scorta nei chioschi o nelle stazioni della metropolitana e prendi le carte Mobib che puoi ricaricare in base alle tue esigenze.

Cosa mangiare e bere a Bruxelles?

gastronomia belga si affida innanzitutto alle verdure locali. Il chicon, chiamato indivia in Francia, vi viene spesso accompagnato con prosciutto e formaggio ed è quindi un ottimo piatto nutriente e gustoso per combattere gli orrori dell'inverno. Stoemp è un piatto che mescola diverse verdure, coltivate tradizionalmente nelle campagne circostanti. Carote, cipolle, porri e soprattutto patate, questo piatto tiene bene al corpo, soprattutto se accompagnato da pancetta o sanguinaccio. Per la carne consigliamo la carbonade fiamminga. I suoi pezzi di carne cotti a lungo in una salsa alla birra sono dolcissimi al palato!

Ovviamente impossibile visitare Bruxelles senza assaggiare le patatine locali. Cotti nel grasso d'oca, sono sempre dorati e croccanti alla perfezione e le innumerevoli baite e food-trucks che costellano la città offrono sempre la possibilità di riempire la piccola conca con un delizioso cono. I più esigenti preferiranno gustarli con le cozze al ristorante, mentre gli amanti dei cibi grassi e un po' regressivi potranno gustare le Fricadelle, il Bicky-burger o il Mitraillette Sandwich, proposti in queste gustose bancarelle! Infine, non si può lasciare la capitale senza aver assaggiato i suoi dolci, dolci o amari. Cioccolatini, waffle o birre, a voi la scelta (o meno) in base ai vostri gusti!  

LEGGI ANCHE:
Bruxelles attraverso le sue specialità locali: cosa mangiare, cosa bere?

In quale quartiere alloggiare durante il tuo soggiorno?

Il centro di Bruxelles è talvolta chiamato il Pentagono o la Piccola Cintura. Intorno alla Grand Place, ci sono molti punti di interesse turistico e la posizione geografica del quartiere lo rende una base ideale per esplorare le vie della città. Occorrerà invece tenere conto dell'affollamento, del rumore e dei prezzi piuttosto alti, soprattutto durante l'estate. quelli che vengono visitare Bruxelles per immergersi nella sua vita notturna sceglierà piuttosto il quartiere di Saint-Géry. Centrale e vivace, il quartiere ospita un gran numero di bar e ristoranti e apprezziamo le sue terrazze ombreggiate in estate, dove vengono organizzati numerosi concerti di tutte le influenze.

Grand Place

Il quartiere di Marolles è un po' più fuori mano e molto più popolare. Qui ci sono molte comunità diverse che animano il territorio al ritmo delle proprie culture. Sulla Place du Jeu de Balle, troviamo il Mercato Vecchio e la sua abbondante e quotidiana attività. Una vera finestra sulla vita dei locali. Gli amanti della calma e delle vecchie pietre devono imperativamente stabilire i loro quartieri nel Modello. L'architettura tradizionale medievale, le chiese gotiche ma anche i negozi di cioccolato fanno di questo luogo un piccolo nido di calma e morbidezza in una città iperattiva.

Quali sono i principali monumenti e musei da visitare?

Alcuni siti a Bruxelles sono così iconici? che non è quasi più necessario presentarli. Il famoso Manneken-Pis ad esempio, questa fontana a forma di statua di un bambino che urina, eretta nel 1619, attira ogni anno un numero incalcolabile di visitatori che vengono ad ammirare i vari abiti tra cui il genitore e gli abitanti. Pensiamo anche a l'atomium che rappresenta la struttura atomica su larga scala ed è stato costruito in occasione dell'Esposizione Universale del 1958. Ma Bruxelles, è anche molti monumenti religiosi come la Basilica del Sacro Cuore, una delle chiese più grandi d'Europa, il Saint-Michel -et-Gudule, preferita dagli abitanti di Bruxelles o anche Notre-Dame-du-Sablon, senza dubbio la più bella chiesa gotica del Belgio.

Ci sono anche un gran numero di musei in città. I Musei Reali di Belle Arti contengono collezioni di oltre 20 opere, alcuni risalenti all'inizio del XNUMX secolo. Nella casa del re sulla Grand Place, il Museo della città è una tappa obbligata per chiunque lo desideri scopri di più sul passato ricco e orgoglioso di Bruxelles. Gli appassionati di pittura passeranno necessariamente per il Museo Magritte che ospita 250 delle opere più belle di questo genio contemporaneo. Segnaliamo infine in particolare il Museo del Fumetto, una vera e propria vetrina per quest'arte nuova e talvolta minimizzata in Francia, ma che qui gode di tutto il prestigio che merita.

PER COMPLETARE QUESTI SUGGERIMENTI, leggi anche il nostro articolo:
Cosa vedere e cosa fare a Bruxelles? 15 visite imperdibili!

Quali sono le passeggiate più belle da fare?

Bruxelles è una città dinamica, che offre sempre al visitatore l'opportunità di ammirare la sua cultura e la sua ricca storia. Passeggiare per la città è il modo più sicuro per fondersi con la vita locale e intravedere alcuni dei capolavori d'arte del paese. Pensiamo in particolare affreschi a fumetti installato sui muri di più quartieri della città. I parchi sono piacevoli d'estate per la loro freschezza come d'inverno per il loro fascino bucolico. Il Parc du Cinquantenaire, che commemora l'indipendenza con i suoi tre sontuosi archi, il Parc Léopold nel cuore del quartiere europeo o anche il Bois de la Cambre e il suo aspetto di foresta protetta, sono tutti scenari verdi da visitare assolutamente!

Il Parco Reale

Le passeggiate possono anche essere un'occasione per catturare tutta la grandezza della storia belga. La Grand Place è sicuramente una delle piazze più imponenti d'Europa. Le sue facciate imponenti e dorate hanno l'effetto di montagne architettoniche che travolgono il visitatore sotto la loro maestosità cerimoniale. Un altro importante edificio, il Palazzo Reale apre le sue porte ai turisti per sei settimane all'anno. Un must per chi ha la fortuna di visitare Bruxelles in questo breve periodo. Sala del Trono, Sala Blu, Sala degli Specchi o Sala Goya, rimarrai stupito, te lo garantiamo!   

Quali sono le diverse arti da scoprire a Bruxelles?

Come molte città europee, Bruxelles ha un importante patrimonio culturale. Lo testimoniano i tanti musei da visitare, come la Fabbrica del Cioccolato. Bruxelles si distingue però per la sua specificità: è infatti la capitale indiscussa del fumetto. I fumetti sono onnipresenti: l'ottava arte è esposta non solo nelle librerie, ma anche sui muri. Belle passeggiate in prospettiva!

Arte e antiquariato

Tutti gli amanti dell'arte e dell'antiquariato si incontrano nei quartieri di Sablon e Marolles. La prima ha molte gallerie d'arte moderna: una delizia per gli occhi. Chi preferisce i mercatini delle pulci può andare in rue Haute e rue Blaes.

Fabbrica di cioccolato belga

Amanti del cioccolato, sappiate che ci sono molti cioccolatieri artigianali a Bruxelles. Alcuni offrono anche tour. Una delle rare fabbriche di cioccolato artigianale situata nel cuore di Bruxelles che sviluppa idee per offrire la migliore qualità di cioccolato belga. La fabbrica di cioccolato Planète Chocolat organizza anche visite ai laboratori e laboratori in cui si entra nel laboratorio per realizzare le proprie praline.

Deco e design

Dall'avvento dell'Art Nouveau e della sua figura locale Victor Horta, Bruxelles ha mantenuto il suo status di capitale del design. I negozi abbondano in particolare nel quartiere Dansaert.

Informazioni utili

Per aiutarti a preparare il tuo soggiorno, ti offriamo le nostre informazioni pratiche:

  • Formalità: Tieni con te un documento d'identità valido in caso di controlli.
  • Salute : Nessuna precauzione particolare da prendere, basta essere in regola con le vaccinazioni. Puoi anche ottenere una tessera sanitaria europea prima della partenza. Questo è valido per 2 anni.
  • Contanti : l'euro.
  • Bruxelles è il luogo ideale per un viaggio in città di pochi giorni!

    Con tutte queste informazioni, puoi facilmente trascorrere un fine settimana a Bruxelles! Conosci qualche buon piano in questa capitale? Raccontaci tutto nei commenti!

Aggiungi un commento a partire dal Visita Bruxelles: l'essenziale da sapere prima di partire!
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.