forworldtriplovers.com

Ritorno alle origini del mondo: perché andare in Giordania?

Chi sono
Alejandra Rangel
@alejandrarangel
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Il mare rosso, Petra la rosa, Amman la bianca, il giallo del deserto... La Giordania brilla di mille colori che sono tanti richiami al viaggio e la scoperta di una civiltà che ha diversi millenni. Perché andare in Giordania? Oltre ai suoi numerosi siti eccezionali, pur offrendo un volto molto moderno, come testimonia il dinamismo della sua capitale, Amman.




Perché andare in Giordania, culla dell'umanità

Situato nella regione conosciuta come la "mezzaluna fertile", La Giordania è considerata una delle culle dell'umanità dove prosperarono molte civiltà e regni come i Nabatei, fondatori della città di Petra, i Persiani, i Babilonesi ma anche civiltà occidentali come i Romani o gli Ottomani. Un viaggio in Giordania permette quindi di abbracciare diversi millenni di storia, al crocevia tra Oriente e mondo mediterraneo.


Tempio in rovina

Città vecchia di Amman

Ad Amman, i viaggiatori possono immergersi immediatamente nell'esplorazione dei vecchi quartieri della capitale giordana. I turisti di solito si accalcano per vedere la cittadella, l'anfiteatro romano, e una visita al museo archeologico della città sarà utile per imparare un po' di più sulla Giordania prima di partire per un'avventura nel deserto.

Cammelli nel deserto

Sulle orme di Mosè

La Giordania è anche la terra di molte storie bibliche. Dopo Amman, i viaggiatori si imbarcheranno così la "Via del Re", quella che Mosè avrebbe percorso di ritorno dal monte Sinai. Dal Mar Morto che il profeta Mosè attraversò nel Golfo di Aqaba per sfuggire alle truppe del Faraone al Monte Nebo, dove avrebbe avuto la rivelazione da parte di Dio della terra promessa, passando per la cittadella di Karak che vide l'esecuzione di San Giovanni il Battista… Credente o no, è un intero pezzo di storia dell'umanità che si offre ai viaggiatori.





Petra, l'imperdibile

La tappa assolutamente imperdibile in Giordania è ovviamente la città di Petra. Enorme città isolata in mezzo al deserto, ha molti edifici scavati nella roccia. La più famosa (e più affollata di visitatori) è la Khazneh con la sua monumentale facciata, ma bisogna scoprire anche le tombe reali, il monastero o la città bassa. La posizione geografica del sito è di per sé eccezionale con le sue strade incastonate in mezzo ai canyon e i colori vivaci e variegati delle rocce che le compongono. Ecco, non ti chiedi più perché andare in Giordania? Questi argomenti ti hanno finalmente convinto?

Petra

Immersioni ad Aqaba

Dopo tutte queste visite, un po' di relax non guasta... La Giordania ha due mari, il Morto e il Rosso. La prima è la più atipica poiché, per via della sua altissima salinità, permette letteralmente di galleggiare!
Il Mar Rosso è un luogo ideale per le immersioni subacquee. La località balneare di Aqaba offre un'occasione perfetta per godersela, soprattutto praticando snorkeling: immersioni restando a pelo d'acqua, muniti di maschera e boccaglio.

Immersioni ad Aqaba

Shopping ad Amman

Amman fa anche rima con shopping grazie a molti centri commerciali, negozi e mercati dalla capitale. Narghilè, kefiah, tappeti sono tutti oggetti da riportare. Ad Amman come in altre città, gli hotel sono numerosi e di buona qualità. A priori, nessun problema a trovare una stanza, in qualsiasi stagione.
Per approfittare dei prezzi migliori, non dovresti prenotare il tuo viaggio in Giordania all'ultimo minuto, a meno che non trovi tariffe alberghiere economiche o altre buone offerte su Internet.





Informazioni pratiche

  • Ufficio del turismo di Saint-Martin : Visita Jordan, il sito ufficiale del turismo in Giordania.
  • Passaporto e visto : il passaporto è obbligatorio e deve essere valido per almeno 6 mesi dopo l'arrivo in territorio giordano. Il visto è necessario anche per i cittadini dell'Unione Europea, può essere acquistato in ambasciata prima della partenza o direttamente all'aeroporto di arrivo.
  • Soldi e cambio : La valuta giordana è il dinaro giordano (JD).

Trasporti

    • Come arrivare in Giordania: Il principale aeroporto del paese è Amman, l'aeroporto internazionale Queen Alia. Qui arriva la maggior parte dei voli dall'Europa.
    • Muoversi in Giordania: A causa delle lunghe distanze da coprire tra i diversi siti, potrebbe essere utile noleggiare un'auto in loco. Altrimenti, gli autobus ti permettono di andare nelle diverse città.
    Aggiungi un commento a partire dal Ritorno alle origini del mondo: perché andare in Giordania?
    Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.