forworldtriplovers.com

10 cose da non perdere in Sardegna (in foto)

Chi sono
Judit Llordes
@juditllordes
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Proprio a sud della Corsica, tra il Mar Tirreno e il Mar di Sardegna, un'isola a volte poco conosciuta nasconde dei veri e propri tesori. Una costa incontaminata, un entroterra autentico, una gente cordiale e luoghi imperdibili… tanti motivi per scoprire la Sardegna. Ecco 10 elementi essenziali.

1 - Porto Cervo e la Costa Smeralda

Sulla costa nord-orientale della Sardegna, la Costa Smeralda è una nota meta di vacanze per le celebrità. È diventato famoso grazie al principe Karim Aga Khan che ha deciso di metterlo in risalto dopo essersene innamorato negli anni '60. Questa costa è semplicemente sublime e puoi ammirarla percorrendo la strada che alterna spiagge idilliache e tranquille baie bagnate da acque turchesi. Da non perdere una visita a Porto Cervo con il suo corteo di negozi di lusso e il suo porto turistico dove sono ancorati yacht di inestimabile valore.





2 - Lo splendore dell'arcipelago della Maddalena

Il Parco della Maddalena è un parco nazionale nel nord della Sardegna, un luogo selvaggio e protetto, un vero e proprio “eden” per gli amanti della natura. Il mare è di un colore incredibile che mescola il blu smeraldo con il verde turchese. Alcune delle sue spiagge paradisiache non hanno nulla da invidiare a quelle delle Isole del Pacifico o dell'Oceano Indiano... e un soggiorno in Sardegna sarà molto più economico.

TRUCCO
Nota che un viaggio economico in Sardegna è del tutto possibile. Ad esempio, prendi in considerazione i voli offerti da Vueling o da altre compagnie aeree low cost. Inoltre, prenotare first (per i voli) o last minute (per i soggiorni) evitando i mesi di luglio e agosto ti permetterà di usufruire di promozioni e risparmiare. L'Officiel des vacances è un sito perfetto per aiutarti in questa ricerca





3- Cagliari e la sua cittadella

Capitale solare e luminosa della Sardegna, Cagliari, città costruita su più colline somiglia per molti versi a Marsiglia. Portando molti resti antichi, seduce con il suo centro storico con le sue terrazze a picco sul mare. Da non perdere la cittadella arroccata in cima a un picco roccioso, ancora più bella al tramonto. Concedetevi una pausa rilassante sulla terrazza del Caffé Librarium Nostrum o del Caffé Degli Spiriti per godere di un panorama mozzafiato delle luci della città.

4- Affreschi murali di Orgosolo

Questo borgo situato nell'entroterra, tra le austere montagne della Barbagia, è stato a lungo covo di briganti prima di diventare un incredibile luogo di espressione all'aria aperta. Sulla maggior parte delle pareti troviamo dipinti e murales, a volte sbiaditi, che illustrano i grandi eventi, la vita sociale e politica del XX e XXI secolo. Un viaggio nel tempo, nella storia, ricco di emozioni! Alcuni fori di proiettile sulle porte ci ricordano che la vita non è sempre stata tranquilla ad Orgosolo…

5 - Alghero, una città storica

Nel nord-ovest della Sardegna, Alghero, città circondata da antiche fortificazioni, ha un vero fascino catalano. Rivela il suo affascinante centro storico e il suo dedalo di vicoli che conducono a vivaci piazze. Alghero seduce con la sua festa di colori che si ritrova sulle sue vecchie case rosa dai muri gialli, sui suoi tetti rossi che contrastano meravigliosamente con l'azzurro cristallino della sua caletta.




6- Bosa, un villaggio colorato

Una vera esplosione di colori, Bosa è un borgo incantevole e senza dubbio uno dei siti più belli della Sardegna. Rimarrai affascinato dalle sue tipiche strade mediterranee, dalle sue case colorate, dalle sue adorabili chiese e dal suo castello che offre un incredibile panorama del paesaggio circostante. Si consiglia ai visitatori in auto di percorrere la strada costiera SP49 che collega Bosa ad Alghero. Seppur un po' tortuoso (ma senza pericoli) rivela un punto di vista unico sulle falesie calcaree.


7 - Esplora le rovine di Tharros

A Capo Saint-Marc, all'estrema punta della penisola del Sinis, colpisce la bellezza dell'antica città di Tharros. Fondata intorno al XNUMX secolo aC dai Fenici, questa antica città delimitata su entrambi i lati dalle limpide acque del Mediterraneo non lascia indifferenti i visitatori.

8 - I Nuraghi, simboli dell'isola

Questi edifici megalitici dal 1900 al 730 aC si trovano principalmente in Sardegna. Ce ne sono quasi 8000 sull'isola, alcuni dei quali sono estremamente ben conservati. Queste antiche abitazioni in pietra sono simili a torri medievali. Costruite un tempo da pastori e contadini, si trovano in particolare nel sito archeologico di Turris Libisonis o nel complesso degli Sceri a Libono.


9 - Immergiti nella Sardegna in festa

La Sardegna è ricca di sagre e sagre, testimonianze di una cultura onnipresente che crea veri e propri legami con la storia dell'isola. Possiamo citare ad esempio la Sartiglia che si svolge ogni anno nella città di Oristano a febbraio, la Sagra del Redentore, ad agosto a Nuoro, la corsa dei cavalli di S'Ardia a Sedilo, l'intrigante carnevale di Mamoiada a gennaio o la Sagra del Redentore dedicato a Cristo Redentore da scoprire a Nuoro a fine agosto.



10- Regalati la cucina sarda

Varia e gustosa, la cucina sarda si basa su ingredienti molto semplici. Assaggiate i culurgiones di grandi ravioli guarniti con patate e formaggio, la zuppa gallurese un piatto contadino del nord Sardegna e non dimenticate di addentare il buonissimo Pane Carasu, un tipico pane sardo dall'aspetto di una gustosa frittella sottile e croccante.


Paese semplice e autentico, la Sardegna ti affascinerà e ti darà un solo desiderio, quello di tornare molto presto in questa tranquilla isola del Mediterraneo!

Aggiungi un commento a partire dal 10 cose da non perdere in Sardegna (in foto)
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.