forworldtriplovers.com

Visita la Bulgaria: la nostra mini-guida indispensabile!

Chi sono
Aina Prat
@ainaprat
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Situata al crocevia tra Europa e Asia e nel nord della Grecia, la Bulgaria è un paese essenzialmente montuoso che si è sviluppato grazie ai popoli traci, slavi, romani, bizantini e ottomani. Molti edifici sono quindi registrati con l'UNESCO, che testimonia la ricchezza di questo paese adagiato nel cavo del Mar Nero. Segui la guida per visitare la Bulgaria con fiducia!



Cosa sapere prima di visitare la Bulgaria

La Bulgaria è un paese dell'Europa sud-orientale, nella regione dei Balcani. Membro dell'Unione Europea dal 2007, il paese è ancora relativamente sconosciuto a livello turistico. Eppure offre paesaggi naturali intatti, spiagge assolate lungo il Mar Nero e un grandioso patrimonio storico (monasteri, città antiche, tombe, ecc.). Popolata da 7,2 milioni di abitanti di cui 1,2 milioni residenti in Sofia, la capitale del paese, La Bulgaria condivide i suoi confini con Grecia, Turchia, Romania, Serbia e Macedonia del Nord.



Lì si parla il bulgaro e il suo alfabeto è il cirillico: a volte il cambio di scenario è più vicino di quanto pensi! Al crocevia tra l'Europa occidentale, il Medio Oriente e il Mediterraneo, la Bulgaria ha l'Oriente per la sua origine e l'Occidente per il suo progetto. Scopri questo Paese per il quale iniziano ad essere organizzati i circuiti turistici sfruttare appieno i tanti tesori che ha da offrire.

Sofia città

Quando andare in Bulgaria?

L'affluenza turistica è al suo apice nei mesi di luglio, agosto e settembre. È anche alto a giugno e inferiore a gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre. Il clima, continentale e mediterraneo, è particolarmente favorevole da maggio a settembre, nei mesi più caldi e soleggiati. Per gli hotel, le tariffe non hanno differenze stravaganti tra le stagioni, tranne sulla costa del Mar Nero dove le sistemazioni possono saturarsi rapidamente e i prezzi triplicano a luglio e agosto..





A maggio gli hotel costano un po' meno. Febbraio è il mese meno affollato ea gennaio i voli aerei sono i più economici. La Bulgaria ha il vantaggio di avere il mare e la montagna. Hai mai pensato di andare a sciare altrove che in Francia? I prezzi bassi potrebbero farti pensare due volte! Le prime nevicate arrivano intorno a metà dicembre e puoi sciare fino a marzo o aprile a seconda dell'anno. Gli appassionati di sport invernali saranno quindi lieti di visitare la Bulgaria durante questa stagione, e i vacanzieri che cercano il sole dovrebbero preferire la primavera, una stagione in cui il tempo è buono e ci sono meno turisti.

CLIMA : Monitora le previsioni del tempo mese per mese per sapere quando andare in Bulgaria.

Qual è il budget previsto per il sito?

La Bulgaria è rinomata per essere una destinazione di viaggio economica. Si noti che la valuta bulgara è il Lev, unità monetaria dal 1881. Il il budget medio giornaliero e per persona è di 50 €. Può variare tra 23 € e 100 € a seconda del modo in cui si viaggia: più zaino in spalla, turista con uscite moderate o turista confortevole. A seconda che tu scelga di stare con la gente del posto, in un ostello della gioventù o in un hotel, i prezzi variano tra 10 € a persona (in un ostello della gioventù o un campeggio) e 50 € per due persone (in camera doppia). albergo per esempio).



Al ristorante, mangerai per un costo compreso tra 5 e 10 € : € 5 per un pasto economico, tra € 5 e € 10 per un pasto medio con bevande incluse e circa € 10 per un pasto più elaborato con degustazione di vino locale. Per visitare la Bulgaria con i mezzi pubblici, un biglietto della metropolitana o dell'autobus ti costerà in media 0,77 €, a seconda del periodo dell'anno.



Come andare in Bulgaria?

Per arrivare in Bulgaria dalla Francia, hai a disposizione diverse possibilità. La via il più veloce e conveniente è l'aereo. Calcola circa 3 ore da Parigi a Sofia con un volo diretto, per un costo medio di andata e ritorno di € 170. Diversi aerei partono ogni giorno da Parigi. Puoi anche decollare da Marsiglia, Lione, Nantes, Bordeaux, Nizza, Beauvais o Tolosa, ma i voli sono generalmente più costosi e più lunghi.

Le piramidi di arenaria a Melnik

In autobus o in treno, dovrai contare circa 40 ore di viaggio. Può essere l'occasione per farlo in più tappe e vivere così una grande avventura trascorrendo del tempo nelle città europee sulla tua strada. Infine, i più avventurosi possono scegliere di arrivarci in macchina. Consentire tra le 16 e le 30 ore di viaggio a seconda del punto di partenza e delle strade percorse. Puoi scegliere quali paesi europei attraversare: Germania, Svizzera, Croazia, Italia, Austria, Ungheria, Slovenia o addirittura Serbia. È anche possibile scendere dall'Italia e prendere il traghetto per la Grecia per poi risalire per visitare la Bulgaria. Non sarebbe una grande opportunità per intraprendere il viaggio che sogni da tempo? 



Come muoversi per il paese?

Per visitare la Bulgaria sono possibili 4 principali modi di spostarsi: autobus, treno, taxi, auto. I più coraggiosi possono scegliere di esplorare il paese a piedi o in bicicletta ovviamente, soprattutto perché offre un ambiente ideale con le sue bellezze naturali ancora intatte. Se scegli l'auto, che sia la tua o un'auto a noleggio, considera l'acquisto di un adesivo che dia il diritto di viaggiare in autostrada. Può essere acquistato presso le stazioni di servizio. Il prezzo è davvero ridicolo nei paesi dell'est Europa. Conta circa 8 € per una settimana di traffico.



Per i mezzi pubblici, attenzione, tutto è scritto in cirillico e l'inglese non è molto comune. Il treno è molto diffuso nel Paese, ma la rete necessita di ammodernamento. La tariffa è molto bassa, più economica dell'autobus. Si prega di notare che le fermate non sono annunciate. Nei centri urbani i taxi sono abbondanti e molto economici : 0,70-1 Lev di supporto aggiunto da 0,70 a -1 Lev per chilometro a seconda della posizione, del taxi e dell'ora del giorno.

Quali sono le specialità culinarie della Bulgaria?

Lo sappiamo già dalla Francia: lo yogurt bulgaro è una specialità bulgara. Ma il paese è ricco di altri piatti da scoprire durante il vostro soggiorno. Inizia con un shopska salata, la salade nationale composto da cetrioli, pomodori, cipolle e sirene grattugiate - un formaggio bianco salato prodotto con latte di pecora o di mucca. Puoi accompagnarlo con il rakia, un brandy tra il 40 e l'80%, si, si beve all'ingresso! Viene spesso preparato con succo di prugna, uva, mela o ciliegia. È una vera istituzione. Se è troppo forte, puoi anche bere la mastica, un alcol aromatizzato all'anice; liquori alla rosa, al lampone o alle marasche; cognac; o ayran, una bevanda analcolica che è una miscela di yogurt e acqua.

Insalata tradizionale bulgara

Goditi le zuppe, come il bob chorba, una zuppa di fagioli; chkembe tchorba, zuppa di budino di trippa, con peperoni, aglio e aceto o tarator, una zuppa fredda a base di yogurt, cetriolo e aneto. I diversi sapori sono tipici della regione balcanica, troverai grandi somiglianze con paesi circostanti come la Grecia o la Turchia.

Dove alloggiare nel paese?

Per trovare un alloggio e visitare la Bulgaria, ti consigliamo di guardare città abbastanza sviluppate e turistiche. Il Paese inizia ad offrire buone condizioni per una vacanza, non è ancora saturo di turismo di massa. Nell'entroterra, quindi, preferiscono la capitale, Sofia, e Povdiv, la seconda città più grande del paese., eletta Capitale Europea della Cultura nel 2019; lungo la costa del Mar Nero, scegli Varna, Bourgas, Nessebar o Sozopol ad esempio dove le soluzioni di hosting sono più varie.

Il campeggio selvaggio è ufficialmente vietato e le soluzioni per il campeggio sono attualmente piuttosto rudimentali. Gli ostelli della gioventù sono abbondanti nelle suddette città. I soggiorni in famiglia sono molto diffusi e hanno un ottimo rapporto qualità-prezzo. Ci sono una moltitudine di piccoli hotel, davvero economici, ma non dovresti sempre aspettarti gli stessi requisiti degli hotel dell'Europa occidentale. Infine, se vuoi pensare fuori dagli schemi, potresti rivolgerti all'Associazione bulgara per il turismo alternativo che elenca le dimore familiari certificate "Green lodge" per la loro sensibilità ecologica.

Dove andare e cosa vedere in Bulgaria?

Ecco i 4 tesori nascosti che devi assolutamente visitare durante il tuo viaggio in Bulgaria:

Sofia la Santa

Sofia, la capitale bulgara, prende il nome dalla chiesa bizantina di Hagia Sophia, la chiesa più antica di Sofia. Per qualche tempo divenne una moschea, ha riacquistato le sue funzioni originarie diventando un centro turistico di primaria importanza. La città ha ovviamente musei nazionali, come quello della cultura o quello incentrato sull'archeologia, per non parlare della splendida Cattedrale di Saint-Alexandre-Nevski. Questa città a misura d'uomo ha un centro molto gradevole, in cui è bello passeggiare.

Cattedrale di Sant'Alessandro Nevskij a Sofia

Vecchio plovdiv

Plovdiv è antica quanto Troia, e quindi più antica di Roma o di Atene. Tuttavia, il suo periodo più brillante è sotto l'Impero Romano: questa città divenne poi la capitale della regione della Tracia. Questo ricco passato si dispiega davanti agli occhi dei turisti con l'anfiteatro e lo stadio romani. Tuttavia, la seconda città bulgara non è rimasta ferma: ha saputo evolversi. Ciò è dimostrato, ad esempio, dalla Casa Balabanova, il cui interno è dedicato alla vita quotidiana degli abitanti di Plovdiv nel XIX secolo.

Vista su Plovdiv

Il Mar Nero: riscoprire il turismo balneare

La Bulgaria è bagnata dal Mar Nero per 378 km. Questa costa permette al paese di diversificare il proprio turismo. In tal modo, alcune sorgenti d'acqua che raggiungono temperature prossime ai 50°C consentono alla regione di Varna di specializzarsi nel turismo balneare. Il Mar Nero, che è solo nero di nome, permette ai turisti di godere di bellissime spiagge di sabbia dorata. Le città più visitate sono senza dubbio Varna e Burgas. Queste due città hanno in comune il giardino marittimo che offrono: un giardino proposto in riva al mare. Quello di Varna ospita un acquario e un museo aeronavale.

Veduta aerea di Varna

Monastero di Rila: patrimonio mondiale dell'UNESCO

Stile rinascimentale bulgaro (è stato ricostruito nel XIX secolo), il monastero di Rila è un patrimonio mondiale dell'UNESCO. Sorge su più piani che circondano un cortile quadrato, nel quale sorgono la chiesa conventuale e la torre Khrelio. Le celle dei monaci accolgono i turisti di notte. Alcuni potrebbero voler rimanere per vedere le collezioni di manoscritti medievali, le sculture in legno o l'iconostasi della chiesa. Altri riposeranno in hotel dopo aver fatto un'escursione nel Parco Nazionale di Rila e nei suoi laghi colorati e circhi glaciali.

GUARDA ANCHE : I 10 monasteri bulgari più belli da visitare

Monastero di Rila

Informazioni utili

Per preparare al meglio il tuo viaggio in Bulgaria, consulta tutte le nostre informazioni pratiche:

  • Formalità: Per un soggiorno inferiore a 3 mesi è sufficiente una semplice carta d'identità valida. Prepara il passaporto se stai attraversando la Serbia.
  • Salute : Nessuna precauzione particolare da prendere. Tieniti aggiornato con le tue vaccinazioni e se ti rechi al centro del Paese o in zone remote, puoi programmare il vaccino contro la rabbia e l'encefalite da zecche dell'Europa centrale.
  • Contanti : La Bulgaria non è ancora nella zona euro. La valuta bulgara è il lev bulgaro.
  • Centro visitatori : Prepara il tuo viaggio contattando l'ufficio turistico bulgaro. Ti verranno fornite molte informazioni!

Sulla strada per scoprire i segreti della Bulgaria!

Hai intenzione di andare in questo paese dell'est? Raccontaci dei tuoi preparativi nei commenti!

Aggiungi un commento a partire dal Visita la Bulgaria: la nostra mini-guida indispensabile!
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.