forworldtriplovers.com

Viaggio a Ras Dashan: la meraviglia poco conosciuta dell'Etiopia

Chi sono
Joel Fulleda
@joelfulleda
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Fai un'escursione eccezionale nel massiccio etiope

Ras Dashan è una delle 10 vette più alte del continente africano. I paesaggi di questa regione dell'Etiopia settentrionale sono davvero eccezionali e delizieranno gli amanti dei grandi spazi aperti e della natura selvaggia.
Il Parco Nazionale del Simien che lo circonda è stato riconosciuto dal 1978 dall'Unesco come parte del patrimonio naturale mondiale.




Ras Dashan, il punto più alto dell'Etiopia

Dai suoi 4 metri sul livello del mare, Ras Dashan domina abbastanza maestosamente la parte settentrionale dell'Etiopia. Tuttavia, non devi essere uno scalatore esperto per raggiungere la tua vetta.


La sua salita, infatti, non presenta difficoltà tecniche di rilievo: un escursionista esperto e in perfetta forma fisica dovrebbe poterla raggiungere senza problemi e senza sforzi sconsiderati. è un luogo relativamente poco affollato, ma la cui bellezza non ha nulla da invidiare a certi siti dell'Himalaya o delle Ande.

Questa tranquillità piacerà molto anche ai viaggiatori che ne hanno abbastanza del turismo di massa e che vogliono scoprire luoghi straordinari senza rischiare di pestarsi i piedi a vicenda.

Le Simien, un parco nazionale che merita una visita

Il Parco Nazionale di Simien si estende su più di 20 ettari, in un ambiente che sembra uscito da un film di fantascienza. È l'erosione che, dopo milioni di anni di duro lavoro, ha scolpito questi aspri paesaggi e rocce che sembrano voler sfidare il cielo e gli dei. Forse è per questo che la gente del posto crede che Ras Dashan sia abitato da spiriti maligni e che si avventuri fino alla sua vetta solo in rarissime occasioni.





La fauna del Parco Nazionale di Simien è piuttosto ricca e diversificata. Vi si sono stabiliti animali difficilmente reperibili altrove, come lo stambecco “walia ibex”, il babbuino gelada, il caracal (una specie di lince) o il lupo abissino. Le numerose cavità rocciose di questa vasta area sono per loro un rifugio ideale.

Dal 1996 al 2017 il Parco Nazionale del Simien è stato considerato dall'Unesco patrimonio naturale in grande pericolo. Quello che non è più oggi, grazie in particolare agli sforzi delle autorità per ridurre i fastidi causati dall'eccessivo pascolo, essendo l'allevamento e l'agricoltura uno degli unici mezzi di sussistenza dei suoi abitanti.

Escursioni indimenticabili nel cuore del massiccio etiope

Se sei un appassionato di trekking, ti divertirai quindi molto ad avventurarti nella regione di Ras Dashan. E se ti serviva un buon motivo in più per preparare il tuo viaggio in Etiopia, sappi che gli specialisti considerano addirittura che le lunghe escursioni che si possono fare lì sono tra le più belle del pianeta.

Rimarrai senza dubbio stupito e colpito dalle sue gigantesche scogliere, alcune alte oltre 1 metro. Se queste terre sono relativamente poco popolate, incontrerai sicuramente dei pastori durante la tua traversata del Parco Nazionale di Simien e la tua ascesa al Ras Dashan. In genere saranno accoglienti e magari ti inviteranno anche al loro villaggio per riposarti un po' se ne avrai bisogno...


La barriera linguistica sarà ovviamente un ostacolo alla comunicazione (sono ben 100 i dialetti parlati sul territorio etiope), ma un semplice sorriso o un saluto saranno già un'esperienza umana arricchente, per te e per loro.




Attrazioni vicino a Ras Dashan

L'Etiopia settentrionale non ha carenza di importanti siti culturali. Le città storiche di Axum, Gondar e Lalibela si trovano quindi in un raggio di 150 chilometri da Ras Dashan.



Infine, a pochi chilometri dalla sua sommità, si possono vedere i ruderi di un antico fortilizio militare, che probabilmente vi fu installato per la posizione strategica del luogo.

Aggiungi un commento a partire dal Viaggio a Ras Dashan: la meraviglia poco conosciuta dell'Etiopia
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.