forworldtriplovers.com

Un hotel galleggiante apre le sue porte a Parigi

Chi sono
Judit Llordes
@juditllordes
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Le Off Paris Seine, il primo hotel galleggiante in Francia

Il primo hotel galleggiante francese, battezzato Al largo di Parigi Senna e composto da 58 camere di cui quattro suite, una zona ristorante e una piccola piscina, ha appena aperto i battenti a Parigi, quai Austerlitz. Si tratta di un progetto “unico nel suo genere”, realizzato principalmente dall'operatore immobiliare Novaxia. Dopo l'apertura di un hotel interattivo, ecco una nuova e insolita offerta di alloggi nella capitale.





Un hotel “unico” e “atipico”

Questo “unico” e “atipico” albergo a quattro stelle, costituito da una chiatta da 650 tonnellate che unisce legno, rame, zinco, pelle e vetro e poggiante su galleggianti, è ormeggiato a 10 metri dalla banchina di Austerlitz. Dispone di 58 camere di 15 m2 e 4 suite di 30 m2, con vista sulla banchina o sulla Senna. I prezzi visualizzati dovrebbero variare tra 150 e 300 euro a notte.

Comprende anche un'area ristorazione che può ospitare 80 persone, una piscina di 10 metri di lunghezza per 2 di larghezza e una terrazza in banchina di 400 m2. Le aree ristorazione sono aperte al pubblico all'esterno della struttura.

Un hotel 100% francese

“Questa costruzione 100% francese, che ha generato 200 posti di lavoro in 24 mesi, consentirà l'assunzione di 35 persone con contratto a tempo indeterminato (10 persone in cucina e il resto in hotel) e parteciperà alla promozione della destinazione parigina, in un contesto particolarmente per l'industria alberghiera del momento”, ha spiegato alla stampa Christophe Sauvage, amministratore delegato e fondatore degli hotel Elengencia, che è uno dei finanziatori di questo progetto “un po' folle”.
Il costo di costruzione dell'Off Paris Seine ammonta a 11 milioni di euro, di cui 4,5 milioni di capitale. È finanziato al 54% dal gruppo Novaxia, al 20% da Bpifrance, al 10% da Citysurfing, al 6% da Elegancia Hotels, al 9% da Business Angels e all'1% da Euromodules.





Una chiatta progettata per durare

Chiesto il resistenza dell'hotel galleggiante di fronte alle inondazioni della Senna come ha saputo di recente Parigi, l'architetto Gérard Ronzatti, ha replicato che “l'alluvione dei primi di giugno 2016 ha permesso di svolgere un'esercitazione in piena regola e ha confermato che la chiatta è del tutto adatta a questo tipo di eventi”.

“L'idea è nata da Gérard Ronzatti, architetto e presidente di Seine Design, all'inizio del 2013, desideroso di offrire soluzioni per reinventare i fiumi. Abbiamo quindi creato una struttura per sviluppare un concept, e abbiamo preso parte a un bando del Comune di Parigi, presentando questo hotel galleggiante al Quai Austerlitz a Parigi”, ha ricordato Christophe Gallineau, presidente fondatore di Citysurfing.



Presto altri hotel galleggianti in Francia?

“Si tratta di un progetto che non ha precedenti, per il quale abbiamo investito su una concessione ventennale”, ha sottolineato Joachim Azan, presidente fondatore di Novaxia, evocando la possibilità che “questo concetto possa essere esteso ad altre città della Francia o all'estero ".



Aggiungi un commento a partire dal Un hotel galleggiante apre le sue porte a Parigi
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.