forworldtriplovers.com

L'essenziale da sapere prima di visitare la Croazia

Chi sono
Martí Micolau
@martímicolau
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Mare azzurro, cielo azzurro, cipressi che circondano vasti poderi, isole a perdita d'occhio, vegetazione rigogliosa, yacht indolenti... Con la sua aria da riviera, la Croazia è in ascesa! Ecco la nostra guida di viaggio che vi permetterà di visitare la Croazia senza stress per una vacanza indimenticabile.

Perché viaggiare in Croazia?

Una riunione per alcuni, una rivelazione per altri, la storia della Croazia non lascia indifferente nessuno dei suoi visitatori, anzi! Nonostante i conflitti del 1991-1995, il paese non ha perso nulla del suo prestigio. La sua geografia, le sue città e regioni, le sue influenze cosmopolite e la sua cornice da sogno... tutto ne fa una destinazione ricca di un fantastico patrimonio, prestigiosi musei e numerose spiagge. La provincia più grande, la Dalmazia, si estende lungo la costa. È coronata da 1 isole!





Amanti delle gite in mare, noleggia una barca a vela per scoprire alcune delle perle dell'Adriatico: Hvar, la cui reputazione non ha nulla da invidiare alle vicine Capri e Mykonos, o all'isola di Mljet, molto selvaggia grazie ad un programma per la tutela della flora e della fauna. Circondato dai pini d'Aleppo, ospita un maestoso lago al centro del quale sorge un singolare monastero: da non perdere!

Nelle terre, i parchi nazionali sono numerosi. Si può citare quella di Plitvice, classificata patrimonio mondiale dell'UNESCO, che offre l'incantevole spettacolo di decine di cascate nel cuore di foreste centenarie. Più a nord, il monte Velebit ospita una varietà di fauna selvatica che sorprenderà gli amanti della natura: orsi, linci, gatti selvatici, camosci e mufloni si dividono il territorio... e la stella!





Parco Nazionale di Plivitce

Un eccezionale eclettismo culturale

Crocevia di molteplici incroci culturali, la Croazia conserva l'impronta degli Ottomani, dei Greci, degli Egiziani, dei Romani, dei Veneziani, degli Ungheresi... Da qui l'eccezionale ricchezza della sua cultura. Spalato, la città dei palazzi, è rappresentativa di questo mosaico di civiltà. Zara e Dubrovnik, due delle città costiere più famose, offrono festival imperdibili… La Croazia ti permette di praticare ogni tipo di attività durante il tuo soggiorno. Che siate zaino in spalla o sedentari, non vi resta che lasciarvi sedurre durante il vostro soggiorno dall'eclettismo di un paese che aspira solo alla serenità!

Maggiori informazioni sulla cultura e la storia croata, leggi anche questo articolo.

Qual è il periodo migliore per visitare la Croazia?

A causa della sua geografia, il paese ha due climi molto diversi. Dovrai quindi scegliere bene il tuo itinerario e la stagione per visitare la Croazia nelle migliori condizioni. Nell'entroterra il clima è continentale con inverni molto freddi e nevosi ed estati torride segnate da frequenti temporali. Sulla costa il clima è mediterraneo : lì gli inverni sono miti e soleggiati, le estati molto calde e secche con la temperatura del mare intorno ai 26°C, è poi il paradiso del freddo!

Il vento è spesso presente in tutto il paese. Può fare molto freddo in inverno, ma benvenuto nella stagione calda. I periodi migliori per visitare la Croazia, senza che sia troppo affollata, sono quindi i mesi di maggio e giugno, nonché settembre e ottobre. Le temperature poi sono piacevoli, si può fare il bagno in mare e i prezzi sono più abbordabili rispetto all'alta stagione turistica.





CONSIGLI PRATICI : consultare l'andamento climatico di ogni mese dell'anno.

Quale budget pianificare in loco?

La valuta croata è la “kuna” che si divide in 100 “lipa” ma l'euro è molto presente ovunque nel Paese. Visitare la Croazia non è particolarmente economico, anche se i prezzi restano inferiori a quelli praticati in Francia. Negli ultimi anni la Croazia ha vissuto un boom turistico che ha drasticamente aumentato i prezzi, soprattutto nel settore alberghiero. I prezzi sono molto diversi a seconda della stagione, con un picco durante l'alta stagione turistica (luglio e agosto). La capitale, le grandi città e alcune isole sono anche più care del resto del Paese.

Ecco alcuni esempi di budget da pianificare in loco per una settimana, voli esclusi, per persona:

  • En bassa stagione (inverno) contano circa 400 €
  • En media stagione (in autunno e primavera), piano intorno a € 500
  • En alta stagione (estate), il budget sarà compreso tra 600 e 650 €

L'attività alberghiera sarà una spesa importante con camere doppie tra 50 e 100 €, a seconda della stagione e della categoria. Tieni presente che la maggior parte delle pensioni e degli hotel addebita un supplemento del 20 o del 30% se il tuo soggiorno è inferiore a 3 notti in loco. La ristorazione è più conveniente: puoi facilmente mangiare in viaggio se il tuo budget è limitato. Inoltre, i piatti, spesso molto generosi, possono essere condivisi, soprattutto se si viaggia con bambini.




Come arrivare in Croazia dalla Francia?

Il modo più semplice e veloce per visitare la Croazia è l'aereo, con un tempo di volo di circa 2 ore. Il paese ha diversi aeroporti internazionali: Zagabria, Spalato / Trogir, Dubrovnik, Pola, Rijeka, Zara e Osijek. Molte aziende servono il Paese, in particolare le compagnie low cost. È quindi facile trovare voli a prezzi molto contenuti: l'ideale per un breve soggiorno!


Zagabria

Se hai più tempo, puoi raggiungere la Croazia in auto. La strada ti porterà poi attraverso l'Italia e la Slovenia, o anche la Svizzera se vivi nella parte settentrionale della Francia. Nota che il passaggio di frontiera può essere piuttosto lungo, con code impressionanti in piena estate. Per viaggiare in loco è sufficiente la tua patente nazionale e la rete stradale è di buona qualità, anche se la guida dei croati è abbastanza sportiva! Se vivi al sud, potrebbe valerne la pena raggiungi la Croazia in barca dall'Italia, partendo da Venezia o da Ancona. Guadagnerai quindi molte ore di guida.

Come muoversi in loco?

Ci sono diversi modi per spostarsi in Croazia. È sempre bene conoscere alcune peculiarità locali:

In auto

Se hai deciso di esplorare la Croazia in auto, ci sono diverse cose che dovresti sapere che ti aiuteranno a evitare problemi con le autorità locali. Innanzitutto i limiti di velocità sono leggermente diversi dai nostri: la guida nei centri abitati è limitata a 50 e la velocità in autostrada a 130 km/h. In contrasto, attenzione sulle strade fuori dal centro abitato: non devi superare gli 80 km/h. Allo stesso modo, pensa sempre a lascia i tuoi codici su: è obbligatorio in Croazia, e comunque sarete avvistati molto meglio, in particolare sulle tortuose strade di montagna. Puoi anche noleggiare facilmente un veicolo dalla Francia che ti aspetterà all'aeroporto.

La maggior parte degli autobus

È la rete di trasporto pubblico più sviluppata in Croazia. Numerosi autobus servono i piccoli centri, che vi permetteranno di approfondire la vostra visita oltre i soli centri abitati, il tutto a prezzi contenuti e con una certa comodità.

In treno e in battello

La rete ferroviaria è ben sviluppata in Croazia. Tuttavia, le velocità sono tutt'altro che eccessive. Un vantaggio nonostante tutto: le linee ferroviarie consentono di viaggiare nei paesi vicini, come l'Austria o l'Italia. Quest'ultimo paese è facilmente raggiungibile anche con numerose navette marittime lungo la costa dalmata.

Cosa mangiare e bere in Croazia?

Visitare la Croazia significa anche vivere interessanti esperienze gastronomiche. Il paese ha subito nel corso dei secoli varie influenze dai paesi vicini, tra cui austro-ungarico, ottomano e mediterraneo, che si ritrovano nella cucina locale. La carne è molto apprezzata qui, spesso alla griglia su spiedini o impanata. Sulla costa mediterranea e nelle isole, il pesce è al centro dell'attenzione anche se è piuttosto costoso. Si cucina generalmente alla griglia, in umido o alla gregada (una specie di bouillabaisse). Anche i croati sono fan di Calamari alla griglia, fritti, ripieni o integrati in un risotto. Anche gamberetti e altri frutti di mare sono un must.

Stufato di gamberi

Verdure e condimenti accompagnano la maggior parte dei piatti e di solito nel menu troverai tutti i tipi di formaggi. Per quanto riguarda i dolci, i buongustai saranno in paradiso: torte e pasticcini sono molto popolari in Croazia, proprio come il gelato. Nelle regioni più turistiche, i ristoranti spesso fanno pagare pane e posate, è infatti abbastanza comune in questa regione d'Europa. In linea con le tradizioni mediterranee, i croati amano trascorrere il tempo nei caffè all'aperto.

Inoltre, se sei abbastanza fortunato da essere invitato in un locale, ti verrà sempre offerto qualcosa da bere al tuo arrivo. Il caffè è molto consumato, soprattutto “turco” e puoi bere il tè, di solito fruttato. Per quanto riguarda l'alcol, la Croazia produce vino nella maggior parte delle sue regioni. I rossi sono spesso abbastanza corposi e troverete facilmente bianchi e rosati. Nota che i croati sono abituati a tagliare il loro vino rosso con acqua naturale o frizzante, non offenderti! In una calda giornata estiva, potrete anche degustare le birre locali, rinfrescanti alla perfezione.

In quale regione dormire in Croazia?

A causa della sua geografia molto estesa lungo la costa, i viaggi sulla strada costiera possono essere molto lunghi. Se hai intenzione di visitare la Croazia in aereo, seleziona attentamente il tuo aeroporto di arrivo e partenza prima di costruire il tuo itinerario e noleggia un'auto per una completa autonomia.

Per un soggiorno di una settimana, la cosa migliore è fare un circuito dalle seguenti città:

  • Ragusa : visitare la "Perla dell'Adriatico" prima di fare un viaggio a Kotor, in Montenegro, una splendida città, in una splendida cornice. Al tuo ritorno a Dubrovnik, prendi la barca per scoprire l'isola di Mljet dove natura, relax e nuoto saranno all'appuntamento. È quindi possibile raggiungere la terraferma a Orebić e quindi raggiungere la bellissima isola di Korčula prima di tornare a Dubrovnik.
  • Diviso : Passeggia nel suo centro storico preservato ed esplora la penisola di Marjan, dove puoi nuotare. Poi andate a visitare una delle isole più belle della Croazia: Hvar, 2 ore di barca. Di ritorno a Spalato puoi prendere la strada verso nord, passando per Trogir, Šibenik e il Parco Nazionale di Krka dove puoi trovare bellissimi laghi e cascate. Prima di dirigersi a Spalato, fermati a Murter per una gita di un giorno alle Isole Kornati.
  • Zara : il suo centro storico merita diverse passeggiate lungo i vicoli. Gli escursionisti continueranno il loro viaggio attraverso il Parco nazionale di Paklenica e poi il Parco nazionale dei laghi di Plitvice. Tappe mozzafiato nel cuore della natura! Dopo la fatica, la comodità: direzione l'isola di Rab e le sue spiagge da cartolina, prima di fare tappa a Pago. Partendo da Zara, puoi anche visitare le Isole Kornati.
  • Zagabria: il suo centro storico è piacevole per una passeggiata prima di partire alla scoperta della costa. Sulla strada, fermatevi a Opatija, Pola, Rovigno o anche Parenzo, incantevoli villaggi che nascondono tesori storici da non perdere.

LEGGI ANCHE:
Dove andare in Croazia: quale città e quale regione scegliere?

Quali sono i principali monumenti da vedere in Croazia?

Visitare la Croazia significa fare un viaggio nella storia dell'Europa. A seconda delle regioni e delle città, puoi essere trasportato in tempi diversi o credi di essere in un paese vicino come l'Italia, la Grecia o la Turchia. La Croazia ha anche molti resti gallo-romani. Per pianificare il tuo viaggio in Croazia, non esitare a consultare il nostro articolo sulle 15 visite essenziali del paese. Tra i principali luoghi di interesse si segnalano il Palazzo dell'imperatore Diocleziano a Spalato, i resti romani di Pola o le imponenti costruzioni austro-ungariche di Zagabria.

Veduta del Palazzo di Diocleziano a Spalato

Quali sono i luoghi naturali più belli da visitare in Croazia?

Visitare la Croazia ti farà conoscere un'incredibile varietà di paesaggi. Con le sue spiagge da cartolina e le isole da sogno, gli amanti dell'ozio e del relax saranno in paradiso! Sorprendentemente chiaro, il mare Adriatico è un luogo perfetto per conoscere le immersioni o lo snorkeling. Se sei in movimento, gli 8 parchi nazionali del paese ti offriranno un'ampia scelta di escursioni: dalle passeggiate brevi, alle passeggiate sportive in montagna. Puoi anche fare molte attività all'aperto nell'entroterra, come il kayak o l'arrampicata su roccia.

Cosa portare come souvenir dalla Croazia?

In Croazia ci sono molte specialità. Ecco alcuni ricordi essenziali da offrire ai tuoi cari o a te stesso durante le tue sessioni di shopping!

Croazia: paese del pareggio!

Per gli amanti dello shopping, questo è il souvenir da riportare dalla Croazia, perché è proprio in questo paese che è nato questo accessorio. Nei secoli XNUMXth e XNUMXth era una sciarpa indossata dai soldati. Il successo è stato immediato… in Francia, che l'ha adottato molto velocemente! Oggi, in Croazia, puoi trovare la seta e il fatto a mano.

maraschino

A base di amarene, questo liquore vi ricorderà il dolce ricordo della Croazia, i suoi profumi e il suo calore. Lo ricorda ancora Napoleone, che celebrò le sue vittorie con tanto di questa bevanda. Inoltre, gli inglesi non furono gli ultimi a giocare a questo gioco!

Morcic

La cravatta per Monsieur, il gioiello per Madame! Nella regione del Quarnero, tratta il tuo partner e dagli questi tipici orecchini tradizionali, che sono stati a lungo un promemoria della vittoria contro i turchi nel XNUMX secolo.

Pizzo di Pag

Sull'isola di Pag, molti negozi offrono merletti tipici della regione. Li vedrai realizzati appositamente per strada, da donne croate. Da quest'isola si può riportare anche il formaggio.

Isola di Pag

Informazioni utili

Infine, ecco le nostre informazioni pratiche, che ti aiuteranno a pianificare il tuo soggiorno:

  • Formalità: Per entrare nel Paese è sufficiente una semplice carta d'identità o passaporto. Lo stesso vale se fai un salto in Bosnia o in Montenegro.
  • salute: Visitare la Croazia non porrà particolari problemi dal punto di vista sanitario, ma comunque munirsi di tessera sanitaria europea.
  • Ufficio Turistico : Prima di partire, visitate il sito ufficiale dell'Ufficio del Turismo in Croazia per organizzare al meglio il vostro soggiorno.
  • Anche se il trasporto locale è efficiente, l'ideale è noleggiare un'auto sul posto.
  • Se stai andando in Croazia con il tuo veicolo, considera controlla che la tua assicurazione copra questo paese.

Scopri la dolcezza della vita croata!

Stai programmando un viaggio in Croazia presto? Condividi i tuoi preparativi con noi nei commenti!

Aggiungi un commento a partire dal L'essenziale da sapere prima di visitare la Croazia
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.