forworldtriplovers.com

Halloween: le 8 destinazioni più spaventose del mondo!

Chi sono
Aina Prat
@ainaprat
RIFERIMENTI ESTERNI:

FONTI CONSULTATE:

Valutazione dell'articolo:

Avviso sui contenuti


Emozione garantita con questi viaggi insoliti

Le anime sensibili si astengono! Solo i più audaci oseranno intraprendere questo tour mondiale. Panorama da non vedere il 31 ottobre per Halloween...

L'isola delle bambole, Messico

A Xochimilco, distretto del Messico noto per i suoi giardini galleggianti, la pelle d'oca è garantita ai viaggiatori traumatizzati da Chucky. L'isola è popolata di bambole appese agli alberi, appese alle pareti… Presenti dagli anni Cinquanta, il tempo li ha resi cupi, persino spaventosi, per via delle ragnatele, dei loro volti degradati, a volte con un occhio solo. Gli amanti del brivido saranno felici di sapere che l'isola può essere visitata.





Xochimilco, Isola delle bambole, Messico

Le bare sospese di Sagada, Filippine

Nell'arcipelago del Pacifico, le minoranze etniche hanno appeso la bara dei loro antenati sulle colline. Nel villaggio di Sagada, visitabile, le tombe sono letteralmente sospese. Questa tradizione avrebbe impedito che il defunto venisse divorato dagli animali selvatici. Troviamo questo tipo di strano spettacolo nel sud della Cina e in Indonesia.

Bare sospese da Sagada, Filippine

Tana Toraja, Indonesia

In Indonesia, i Toraja comprendono la morte in modo completamente diverso. Il defunto rimane parte integrante di una famiglia. Accendiamo i corpi al calar della notte, parliamo con loro, li tocchiamo... I corpi possono essere conservati per diverse settimane fino a diversi anni, grazie alla mummificazione in formalina. Successivamente, gli antenati vengono nuovamente riesumati per beneficiare di un nuovo omaggio. Poi cambiamo loro vestito e proviamo a dar loro da mangiare...





Le emozionanti tradizioni del popolo Tana Toraja in Indonesia

Pripyat, Ucraina

È uno dei posti più spaventosi del pianeta e uno dei più famosi. La città ucraina di Pripyat è stata letteralmente abbandonata dopo il disastro di Chernobyl. Il livello di radioattività è ancora molto alto lì. Il tempo sembra sospeso e tutti gli effetti degli abitanti sono rimasti dove li avevano lasciati i loro proprietari.

Pripyat, città fantasma vicino a Chernobyl

La foresta stregata di Aokigahara, Giappone

Ai piedi del Monte Fuji, si dice che la foresta di Aokigahara sia infestata. È noto per essere stato teatro di a gran numero di suicidi, soprattutto per impiccagione.

Foresta infestata di Aokigahara, Giappone

Le mummie di Kabayan, Filippine

Torniamo nelle Filippine, questa volta a Kabayan. Lungo le pendici della montagna, grotte sotterranee ospitano centinaia di corpi mummificati. Già l'evocazione delle mummie fa paura, ma la spiegazione lo è ancora di più quando si apprende che i corpi sono tutti rannicchiati.

Le mummie di Kabayan, Filippine

Prigione di Port Arthur in Tasmania, Australia

A prima vista, la prigione di Port Arthur sembra essere un luogo di reclusione come un altro. Eppure fa riferimento alla storia degli australiani, quando la corona britannica mandò i suoi condannati a vivere l'inferno agli antipodi. Una stanza era dedicata alla dissezione. I prigionieri venivano rinchiusi lì nel buio più totale e lì fustigati. Lì sarebbero state contate 2000 vittime. Nel 1996, l'incubo tornò quando un uomo entrò nella prigione e uccise 35 persone.





Prigione di Port Arthur in Tasmania

The Stanley Hotel, Colorado, USA

L'istituzione ha ispirato Stephen King per il suo famoso romanzo "The Shining". L'autore era rimasto lì. Ancora oggi i visitatori possono fare un giro per cercare di cacciare i fantasmi. La leggenda è iniziata dopo apparizioni e fenomeni paranormali. Parliamo di un pianoforte che suona da solo, del rumore di passi sulle scale, o delle chiacchiere dei bambini nel corridoio quando nessuno di loro risiede in albergo...

Lo Stanley Hotel, in Colorado, che ha ispirato Stephen King

Cosa fai per Halloween?

Aggiungi un commento a partire dal Halloween: le 8 destinazioni più spaventose del mondo!
Commento inviato con successo! Lo esamineremo nelle prossime ore.