forworldtriplovers.com

Avvertenza sul contenuto

Protezione dell'utenteIl

Collegio degli Psicologi di Madrid avverte che l'uso abusivo o eccessivo dei videogiochi può produrre ansia, irritabilità e problemi di sonno. 
Questa dipendenza dai videogiochi è più problematica per il suo rapporto con il gioco d'azzardo e perché colpisce soprattutto i giovani. Un problema crescente è rappresentato dagli ambienti MMORPG, in cui i giocatori si isolano progressivamente dalla vita reale e diventano ossessionati dalla loro attività online e dal mondo virtuale condiviso. 
L'esperto di dipendenze e membro del Collegio degli Psicologi di Madrid, José Antonio Molina, assicura che la dipendenza da videogiochi presenta sintomi psicologici "simili" a quelli degli alcolisti e dei tossicodipendenti. "Nei minori provoca problemi accademici e meno rapporti con gli amici", in questo modo Molina riassume ciò che considera dipendenza quando ha conseguenze negative. Diversi dei sintomi che questa dipendenza dai videogiochi può causare possono essere trovati: Ossessione, tolleranza, perdita di controllo, sindrome da astinenza, ignoranza delle conseguenze negative o negazione della realtà.  
Ci sono diversi studi, incentrati su alcune fasce d'età, alcuni giochi, alcuni paesi, ecc. Le cifre per le persone che mostrano segni di questo tipo di dipendenza sono tra il 2,4% e il 40%.

Al fine di avere un maggiore controllo sui videogiochi, PEGI fornisce valutazioni dell'età per i videogiochi nei paesi europei. Le classificazioni in base all'età confermano che il gioco è adatto a giocatori di una certa età. Il PEGI considera l'idoneità all'età di un gioco, non il livello di difficoltà. Ci sono due livelli di informazione come guida: Le etichette di età PEGI o i descrittori di contenuto

Cosa significano le etichette di età PEGI? 


PEGI 3

    

Il contenuto dei giochi con classificazione PEGI 3 è considerato adatto a tutte le fasce d'età. Il gioco non deve contenere suoni o immagini che possano spaventare i bambini. Una forma molto lieve di violenza (in un contesto comico o in un ambiente infantile) è accettabile. Il linguaggio osceno non deve essere ascoltato.

PEGI 7

           
I contenuti di gioco con scene o suoni che possono spaventare i bambini più piccoli dovrebbero essere inclusi in questa categoria. Forme molto blande di violenza (implicita, non dettagliata o non realistica) sono accettabili per i giochi con una valutazione PEGI 7.

PEGI 12

                                                                                                    

I videogiochi che mostrano una violenza di natura leggermente più grafica nei confronti dei personaggi di fantasia o una violenza non realistica nei confronti dei personaggi umani rientrerebbero in questa categoria di età. Ci possono essere allusioni o atteggiamenti sessuali, mentre qualsiasi linguaggio volgare in questa categoria dovrebbe essere blando. Possono essere presenti anche i giochi d'azzardo, come si svolgono normalmente nella vita reale nei casinò o nelle sale da gioco (per esempio, i giochi di carte che nella vita reale si giocherebbero a soldi).

PEGI 16 

   

Questa classificazione viene applicata una volta che la descrizione della violenza (o dell'attività sessuale) raggiunge un livello simile a quello che ci si aspetterebbe nella vita reale. L'uso di un linguaggio scorretto nei giochi con classificazione PEGI 16 può essere più estremo, mentre il gioco d'azzardo e l'uso di tabacco, alcol o droghe illegali possono essere presenti anche

PEGI 18

                                  

La classificazione degli adulti si applica quando la violenza raggiunge un tale livello che diventa una rappresentazione di violenza brutale, di omicidio senza ragione apparente o di violenza nei confronti di personaggi indifesi. Anche la glamorizzazione dell'uso di droghe illegali e dell'attività sessuale esplicita dovrebbe essere inclusa in questa categoria di età. 

 I descrittori di contenuto PEGI



Il gioco contiene rappresentazioni di violenza. Nei giochi classificati come PEGI 7, questo può essere solo violenza non realistica o non dettagliata. I giochi classificati PEGI 12 possono includere violenza in un ambiente fantasy o violenza non realistica nei confronti di personaggi di tipo umano, mentre i giochi classificati PEGI 16 o 18 hanno una violenza sempre più realistica.


Il gioco contiene un linguaggio osceno. Questo descrittore si trova nei giochi con PEGI 12 (parolacce), PEGI 16 (ad es. insulti sessuali o bestemmie) o PEGI 18 (ad es. insulti sessuali o bestemmie).


Questo descrittore può apparire nei giochi con classificazione PEGI 7 se contengono immagini o suoni che possono spaventare o spaventare i bambini piccoli, o nei giochi PEGI 12 con suoni spaventosi o effetti di terrore (ma nessun contenuto violento).


Il gioco contiene elementi che incoraggiano o insegnano il gioco d'azzardo. Questi giochi d'azzardo simulati si riferiscono a giochi che normalmente si giocano nei casinò o nelle sale da gioco. I giochi con questo tipo di contenuti sono PEGI 12, PEGI 16 o PEGI 18.


Questo descrittore di contenuto può essere abbinato a una classificazione PEGI 12 se il gioco include pose o allusioni sessuali, una classificazione PEGI 16 se c'è nudità erotica o sesso senza genitali visibili, o una classificazione PEGI 18 se c'è un'attività sessuale esplicita nel gioco. Le rappresentazioni di nudità in contenuti non sessuali non richiedono una specifica classificazione in base all'età e questo descrittore non sarebbe necessario.


Il gioco fa riferimento o descrive l'uso di droghe illegali, alcol o tabacco. I giochi con questo descrittore di contenuto sono sempre PEGI 16 o PEGI 18.


Il gioco contiene rappresentazioni di stereotipi etnici, religiosi, nazionalistici o di altri stereotipi che possono incoraggiare l'odio. Questo contenuto è sempre limitato a una classificazione PEGI 18 (e può violare le leggi penali nazionali).